Parrocchia Santa Maria a Quarto - Bagno a Ripoli

SITO IN COSTRUZIONE

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in Parrocchia

19/07/20 - 16a domenica del tempo ordinario

E-mail Stampa

16a domenica del tempo ordinario - anno A

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino calendario liturgico

Ultimo aggiornamento Mercoledì 15 Luglio 2020 05:46
 

12/07/20 - 15a domenica del tempo ordinario

E-mail Stampa

15a domenica del tempo ordinario - anno A

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino calendario liturgico

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Luglio 2020 05:55
 

11/07/20 - San Benedetto

E-mail Stampa

San Tommaso apostolo

messalino

 

05/07/20 - 14a domenica del tempo ordinario

E-mail Stampa

14a domenica del tempo ordinario - anno A

"Dio ci liberi da quelli che si credono santi;
se quel signore non fosse così "santo",
sarebbe più facile convincerlo che si sbaglia".
S. Teresa d'Avila

Nessun altro brano come questo ci fa sentire Gesù uno di noi che lotta contro il suo sentire ed è pronto a cambiare prospettiva. Probabilmente per Gesù imparare a essere uomo è stato veramente difficile ma più difficoltoso comprendere il modo di comportarsi dell’uomo.
Gesù è veramente a terra perché ciò che si aspettava non si è realizzato.
Dopo il battesimo ricevuto da Giovanni, scappa nella Galilea perché ha saputo che il Battista era stato arrestato[1]. Anche se il motivo che lo spinge in Galilea, apparentemente, non è dei più nobili, tuttavia non è causa del cambiamento del progetto di Gesù: annunciare che il Regno dei cieli è vicino. Abbiamo usato l’avverbio apparentemente perché il cambio d’itinerario c’insegna che gli eventi della storia, se saputi leggere dal punto di vista di Dio, seguono sempre un progetto, in questo caso indicano che la Buona Notizia è rivolta a tutti gli uomini. Infatti, la Galilea delle genti[2], è una regione di frontiera così chiamata per la presenza di popolazioni straniere diverse per razza cultura e religione e per questo disprezzata dai giudei più osservanti.
Gli abitanti di quella regione seguono Gesù, probabilmente, perché pensano che con lui siano risolte le loro difficoltà, soprattutto quelle materiali, come la guarigione dalle malattie, la sopraffazione dei nemici … Le cose, però, non vanno come lui si sarebbe aspettato; è smarrito, non riesce a comprendere come quelle persone, così beneficiate, gli si rivoltino contro e, fra loro anche Giovanni Battista che di lui aveva detto: «Ecco l'agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!» (Gv 1, 29). Gesù non corrispondeva al Messia atteso e anche Giovanni è preso dal dubbio e lo vuol sciogliere immediatamente mandando alcuni suoi discepoli a chiedergli se sia il Messia atteso[3].
È presumibile che i primi a capire che quest’uomo presenta delle caratteristiche che mal si addicono al Messia atteso, siano i saggi e i dotti, infatti, Gesù chiede ...continua...


[1] 12Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, 13lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, (Mt 4,12)
[2] 23bIn passato umiliò la terra di Zàbulon e la terra di Nèftali, ma in futuro renderà gloriosa la via del mare, oltre il Giordano, Galilea delle genti. (Is 8, 23)
[3] 2Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò 3a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». (Mt 11, 2-4)

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino calendario liturgico

Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Luglio 2020 05:15
 


Pagina 7 di 205

Chi è online

 15 visitatori online