Parrocchia Santa Maria a Quarto - Bagno a Ripoli

SITO IN COSTRUZIONE

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in Parrocchia

02/11/21 - Commemorazione dei fedeli defunti

E-mail Stampa

Commemorazione dei fedeli defunti - anno B

 

Messa I

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino

Messa II

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino

Messa III

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino

 

01/11/21 - Tutti i Santi

E-mail Stampa

Solennità di Tutti i Santi

« Si dice che quando la scienza riuscirà finalmente a spiare
oltre la cresta della montagna, scoprirà
che la religione era seduta là da sempre »
(Dr.Harry Wolper a Boris)
Dr. Creator - Specialista in miracoli (Creator) - film di Ivan Passer del 1985.

Il discorso della montagna è uno dei brani più conosciuti del vangelo e, nello stesso tempo, dei più fraintesi. Per questo il cristianesimo è stato accusato di aver illuso la gente promettendo una felicità compensatrice della miseria, perché vi è letto che sono beati i poveri, gli afflitti, gli affamati che per questa condizione grama andranno in paradiso. L'interpretazione del brano nel passato, purtroppo, era effettivamente simile a questa. I poveri speravano nell'aldilà ma, se fossero diventati ricchi, sicuramente non avrebbero pensato neppure per un momento a ritornare poveri rinunciando ben volentieri al paradiso futuro.
A chi ripone tutta la propria fiducia nella scienza per risolvere il mistero della morte e della sofferenza, respingendo quindi totalmente il messaggio di questo brano, sfugge all’ovvio, cioè che la scienza non determina la vita, né decide che cosa essa sia, piuttosto ne scopre i meccanismi senza però condizionarne il divenire. Niente è più sciocco che cercare di sostituire la scienza alla religione.
Le Beatitudini sono riconosciute nel mondo come ...continua...

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino

 

31/10/21 - 31a domenica del tempo ordinario

E-mail Stampa

31a domenica del Tempo Ordinario - anno B

 

3Praticare la giustizia e l'equità per il Signore
vale più di un sacrificio.
(Proverbi 21, 3)
6poiché voglio l'amore e non il sacrificio,
la conoscenza di Dio più degli olocausti.
la conoscenza di Dio più degli olocausti.
(Osea 6, 6)

Ora come allora! Il rapporto tra fede e religione talvolta è, a dir poco, problematico, ma Gesù lo affronta con molta chiarezza.
Il vangelo di Marco precisa che solo la croce farà comprendere agli uomini come si realizza l’opera di salvezza di Gesù e che è il conflitto con le autorità religiose che lo porterà alla morte.
Il conflitto origina dall’invidia dei capi del popolo e dalla loro paura di perdere autorità come ci riferisce Marco all’inizio del suo vangelo[1].
A mano a mano che Gesù si avvicina a Gerusalemme, il conflitto si accresce e le controversie divengono attacchi sempre più personali fin quando, nel tempio di Gerusalemme, il Maestro sfida le autorità nella sede del loro potere. Se in precedenza il dibattito era occasione per istruire i discepoli, ora l’ostilità si presenta in tutta la sua durezza. D’altronde Gesù non se la dice troppo con la religione e i luoghi di culto che per lui sono veramente pericolosi. A tal proposito indicativo è ricordare che sono i Giudei che, nel tempio, cercheranno ...continua...


[1] 21Giunsero a Cafàrnao e subito Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, insegnava. 22Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. (Mc 1, 21-22)

 

foglietto per la messa pieghevole testi completi messalino calendario liturgico

 

28/10/21 - Santi Simone e Giuda apostoli

E-mail Stampa

Santi Simone e Giuda, apostoli

messalino

 


Pagina 3 di 229

Login

...e lascia la tua email per ricevere la NEWSLETTER con le più importanti notizie della tua Parrocchia

Chi è online

 13 visitatori e 2 utenti online