01/01/21 - Maria SS. Madre di Dio

Domenica 27 Dicembre 2020 23:42 xx
Stampa

Maria santissima madre di Dio

Chi non è più in grado di provare né stupore né sorpresa
è per cosi dire morto; i suoi occhi sono spenti.
(Albert Einstein)

Il brano di vangelo che la liturgia ci propone in questa ricorrenza, fra le altre cose, parla anche dello stupore. I pastori, dopo aver costatato la veridicità dell’annuncio degli angeli, sentono l’incontenibile esigenza di comunicare l’evento a quelli che non ne avevano fatta esperienza. Non si stupiscono solo tutti quelli che odono le parole dei pastori, ma anche Maria e Giuseppe sono disorientati e, in verità, anche noi con loro. Sorge, quindi, spontanea la domanda: «Di tutto quello che è loro accaduto, Maria e Giuseppe, che cosa hanno capito?».
Essi erano già a conoscenza dei fatti per cui è difficile comprenderne pienamente lo stupore e disorientamento che, riguardo all'identità del figlio, saranno una costante della loro vita.
Tutto però diventa comprensibile se si pensa che, come emerge dai racconti evangelici, Maria e Giuseppe erano persone buone e osservanti della legge. Infatti, per loro era sconcertante che Dio avesse parlato e affidato un messaggio così importante da portare a tutte le persone e in particolare ai pastori che appartenevano alla categoria degli impuri che il Messia, alla sua venuta, semmai avrebbe dovuto spazzare via.  Inoltre il Dio, di cui parlavano i pastori, che amava tutti gli uomini e prometteva la pace, non corrispondeva all'immagine del Dio forte e vendicativo in cui essi credevano.
Maria e Giuseppe pur travolti dagli eventi, cercano una spiegazione e Maria non si chiude alla possibilità di capire e, quindi, ...apri il file...

foglietto per la Messa pieghevole testi completi messalino